Niente sole a Bari

Ieri giungo a Bari e… non c’è sole. Non me l’aspettavo proprio. Quasi pioveva ieri sera.

Ché invece avevo in testa il giallo dell’estate scorsa, così, come in questo schizzo qui.

panepomodoro

Amici che leggono in spiaggia. Intrattenimento aucustico sullo sfondo. Pane e pomodoro, agosto ’14.

 

In realtà un po’ oggi n’è spuntato, di sole. Abbiamo il frigo vuoto e al posto del pranzo pasquale andiamo a cercare qualche peroncino in riva al mare, magari un panzerotto, ancora un po’ assonnati dopo l’inaugurazione del bar di Planar, ieri sera. (Fatevi un giro se passate a Bari)

Ma mi aspetto un paio di serate lievi e buone, prima di ripartire.

L'imbrunire a Giovinazzo. Agosto '14.

L’imbrunire a Giovinazzo. Agosto ’14.

Palmizi estivi a primavera

Giornate di sole e vento. È arrivata una primavera, un po’ selvaggia.

Io lavoro, abbagliato dal sole e dall’aria quasi calda che entra dalla mia finestra. Nelle pause sistemo un alcuni schizzi dal vero dai taccuini dell’anno scorso.

Tipo questi palmizi in via Vittorio Emanuele II, a Bari, dell’agosto scorso.

palmizi a bari

Voglia di leggere in spiaggia libri che odorano di salsedine.