Ombre della sera

taccuini-saronno

Tornato da pochi giorni da Lucca, dalla fiera del fumetto.

È incredibile quanto possa essere stancante fare una fiera, soprattutto dietro uno stand, come quest’anno con Cargo.

Adesso mi godo la sera. Lavoro ascoltando musica.

E cerco ogni momento buono per fare una pausa e divorare in pochi nanosecondi libri bellissimi. Come unastoria di Gipi e L’intervista di Manuele Fior; che parla di alieni, anche. Gli alieni che a Lucca Gipi ha raccontato di aver visto ad un pubblico disinteressato totalmente dalla cosa. Ci interessavano i fumetti e basta. E lui ce l’ha fatto notare facendoci ridere con l’aneddoto in questione, sugli alieni.

No, non lo racconterò.

Torno al lavoro e alla musica.

Finale splatter

Stasera sono andato a provare la spaghettata di mezzanotte a Paesaggi sonori insieme a Poli e Sandy.C’erano un sacco di alberi (cosa rara nelle “sagre rock” di provincia) in mezzo ai quali: musica, campionatori artigianali, birrette, candele e film trash a tema ‘squali giganti’. Ci sarebbero dovuti essere pure i fumetti di Cargo, ma sarà per un’altra volta.

 

Un festival intimo, che vien voglia di tornarci.
E una conclusione con zombie di ogni forma e modello, sangue e un sacco di risate. In realtà solo il finale abbiamo visto (per fortuna?) aspettando M. e la Lori per tornare a casa.

suora-zombie_monotipo
Suora zombie. Monotipo, china e altro.