La Ricotta

accorrete

eccola

intro

 

Qualche mese fa, durante Mediterranea 17, Gianluca ci ha proposto di ridisegnare “La Ricotta” di Pier Paolo Pasolini. Tre giorni di lavoro febbrile e condiviso e ci siamo trovati con tante tavole appese a una parete, ancora incerti della forma finale che avrebbe preso questo progetto. Ora è un libro.

Lo trovate qui.

Un grazie in ordine alfabetico a Arianna, Gianmarco, Jessica, Mattia e Olga, compagni di disegno.

A Gianluca Costantini, che ci ha condotti, letterati e portati in stampa.

E a Enrico Parisio, l’ARCI, la Bjcem che hanno sostenuto il progetto.

cane

 

Fermare il batticuore

Martedì ero al cinema con Chiara Betta e Poli.

Ops, scusate, dimenticavo che c’era pure il regista del film. Era dentro a un telefono, però. Una “geniale” video conferenza che abbiamo ascoltato con “estrema” attenzione.

taccuino-2014-03-18

Il film?

In Stop the pounding heart Roberto Minervini, regista italiano trapiantato in Texas, segue il batticuore di un’adolescente, in una comunità ultra ortodossa. La causa principale? Il prepararsi ad un matrimonio combinato.

Il regista fa un lavoro figo: entra nella vita reale dei suoi personaggi, li conosce, se ne innamora e a partire da questa relazione racconta le loro storie senza invadenza, concordando momenti e tematiche delle riprese. Ma poi filma senza filtri, attaccato all’intimità dei protagonisti.

Se volete qui il podcast di una bella intervista al regista fatta a Vogliamo anche le rose da Barbara Sorrentini di Radio Popolare.

Io me ne sono uscito riflettendo più sul documentario e il modo in cui è stato realizzato che non sulle tematiche. Nonostante la verità delle immagini e alcune scene molto intense, ho fatto un po’ fatica ad emozionarmi.