Talea

Nel mezzo del primo lockdown Irene ha finito e deciso di pubblicare il suo primo EP come cantautrice. Non dico niente, vi lascio all’ascolto. Lo trovate su tutte le piattaforme. Tutte le info e i link sul suo sito www.irenenatale.com.

Fare la copertina è stato un bellissimo esperimento a più mani e teste. Ci abbiamo lavorato assieme, Irene ed io, cercando di abbozzare le sue idee e suggestioni. Per le foto non abbiamo potuto sfruttare l’occhio e la tecnica di Marcello, ma i suoi consigli a distanza sì, per poi ingegnarci con strumenti e fondali di fortuna. In un’uscita sovversiva abbiamo stampato e consegnato a Flora la foto stampata perché la ricamasse. Non ho disegnato, ma ho contribuito con delle sane macchie di acquerello.

È stato bello. E l’immagine, nella sua artigianalità, riesce però a rispecchiare la sensibilità della musica di Irene.

Foto, ricami, acquerelli e tavolo luminoso

Simply Deep

È uscito, anzi, sta uscendo, il nuovo disco di Diego Ruvidotti.
Che poi è mio papà.

 

foto-simply-deep

 
Io e Marcello ci siamo messi all’opera per confezionarlo.
Illustrazioni mie, fotografie sue, grafica condivisa.
Ascoltando il brano più veloce del disco, “Fastol”…
 

 
date una sbirciata alle illustrazioni.
 
PS: Spulciando la rete vedo che inizia ad essere possibile prenotarlo, tipo qui… e nelle prossime settimane ci sarà qualche concerto a Milano e dintorni. Il primo, più lontano da qui, è a Bolzano, domani sera.

 

 

tutti