In mezzo alla #gentepigiata

Durante il fuorisalone con Cargo abbiamo fatto un esperimento. Come spesso ci succede è stato un po’ troppo improvvisato. Ma abbiamo imparato cose per future inizative simili.

L’iniziativa si chiamava #gentepigiata e l’idea di fondo era quella di mettere dei fumetti muti – privati dei testi nei baloon – a disposizione della fiumana di gente che abita il fuorisalone. Le persone hanno scritto cazzate (frequente), illuminanti massime (meno frequente) solipsistici soliloqui (maggiormente frequente del meno frequente) oppure hanno continuato discorsi iniziati da altri, facendo partire un meccanismo narrativo collettivo (più frequente di quando ci aspettavamo, davvero).

Una cosa da riprovare con più preparazione.

E mentre i passanti passavano si fermavano scrivevano e ripartivano, tra una chiaccherata e una birretta (anche con il vulcanico Claudio), mi son divertito a creare sorprese e minacce tra la folla dei design addicted; un bozzetto a matita da trasformare in una tavola?

2014.04.12 gentepigiata-dinosauro

PS: sabato non perdetevi la presentazione aperitivo nella piccola ma preziosa libreria Scaldasole Books!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...